Lontano dagli occhi

Casa Bettola Lontano dagli occhiMercoledì 10 luglio presso Casa Bettola

Un incontro per parlare di psichiatria, reclusione e cura

19.00 Presentazione del libro “TSO – un’esperienza in reparto psichiatria” con l’autrice Magda Cervesato.

20.00 Dibattito sugli OPG tra passato, presente e futuro

21.00 Concerto degli Psicantria

                                                                                                    .

“TSO – un’esperienza in reparto psichiatria”

TSO mette in evidenza quanto sia infimo il livello di civiltà psichiatrica che oggi stiamo vivendo. Sono immagini che urlano vendetta e generano un profondo senso di vergogna per come la cosiddetta “società civile” ha accettato che i reparti psichiatrici diventatassero i nuovi manicomi. Hanno cambiato nome, non sono più “navi dei folli” ospitate nei grandi complessi di un tempo, sono più piccoli ma la filosofia che sembra stare alla base della loro esistenza, è sempre quella che ha guidato la struttura manicomiale negli ultimi secoli.Di tutto ciò noi “normali” non sappiamo né vediamo nulla; fuori, a pochi passi dall’ingresso dell’ospedale e dal lager psichiatrico, la città infatti reitera i propri riti.

Come ben descrive Magda Cervesato usciti dal reparto psichiatrico si entra: in questo meccanismo infernale una volta bollato con l’infamia della malattia mentale, il paziente vi rimane invischiato a vita, costretto a continue visite psichiatriche e soprattutto a trattamenti con farmaci che lo rendono un manicomio ambulante”.
                                                                                                                     .
OPG – Ospedale Psichiatrico Giudiziario

Ma qui a Reggio Emilia abbiamo sotto gli occhi anche di peggio: l’ Ospedale Psichiatrico Giudiziario, un luogo in cui vivono degli Uomini cui la Giustizia ha riconosciuto la patente di Matto. Sembra che ciò renda possibile dimenticarle in una discarica sociale, se possibile, peggiore del carcere. A parlare di loro ci saranno alcuni operatori che ogni giorno lottano perchè le loro grida non restino inascoltate e perchè si parli dei progetti che sulle loro vite si stanno facendo.

Psicantria

Suoneranno gli psicantria un’associazione fondata da uno psicoterapeuta e uno psichiatra che ha tra i suoi obiettivi “stimolare dibattiti e vincere l’indifferenza sociale e lo stigma legato alla patologia psichiatrica, anche grazie all’utilizzo di realizzazioni musicali”