A cosa serve la scuola?

Cosa serve la scuola - CopiaVenerdì 17 aprile ore 20.00 presso Scuola media “A. dalla Chiesa”, via Rivoluzione d’Ottobre 27 Reggio Emilia

La funzione sociale della scuola negli ultimi quindici anni è profondamente mutata e gli strumenti del cambiamento, quasi sempre imposti, hanno portato ad una gestione aziendalistica dell’istruzione pubblica, aperta a finanziatori privati e ad un sistema di controllo basato sulla valutazione standardizzata.

Ne parliamo con:

Serena Tusini, formatrice, referente del Centro studi per la Scuola Pubblica di Massa e candidata per i Cobas alle prossime elezioni del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

Promosso dal Laboratorio No Expo – Reggio Emilia, Altre Scuole Possibili e CESP (Centro Studi per la Scuola Pubblica)

EXPO ALLA ROVESCIA – FIERA DEI DIRITTI E DELLA DIGNITA’!

Reggio Emilia alla Rovescia 11-12 aprile - CopiaSabato 11 aprile & Domenica 12 aprile

Ex-magazzino formaggi occupato, Via Gramsci 44 (Reggio Emilia)

11 e 12 aprile, poche settimane prima dell’inaugurazione dell’EXPO a Milano i capannoni dell’ex-magazzino di formaggi in via Gramsci 44 si trasformeranno in una fiera dei diritti e della dignità.

Un “EXPO alla rovescia” per capovolgere il modello di sviluppo proposto dall’Esposizione Universale, dentro uno spazio sottratto dalla speculazione immobiliare e restituito alla città grazie alla cooperazione di tante e tanti.

Due giorni per immaginare e costruire la città che vogliamo, in contrasto alla società del grande evento e della grande opera; un’occasione per confrontarci su come gestire il territorio e i beni comuni, su come redistribuire la ricchezza e le risorse, su come riappropriarci del reddito e dei diritti.

Una festa per inaugurare una nuova stagione a Reggio Emilia – una primavera della giustizia sociale e ambientale!

Continua a leggere

No Expo – le contraddizioni del grande evento

No Expo 26 febbraio - CopiaGiovedì 26 febbraio ore 20.30 presso Laboratorio AQ16, via F.lli Manfredi 14 Reggio Emilia

Un incontro per svelare le contraddizioni del grande evento costruito con cemento, debito e precarietà

Quale idea di lavoro, di sviluppo della città e di gestione del territorio rappresenta Expo 2015? Quale modello economico e politico promuove? Come si espande oltre Milano per entrare dentro i territori? In che modo continua oltre i 6 mesi dell’Esposizione Universale?

Come possiamo opporci a questo modello? Quale alternative possiamo costruire?

Ne parliamo con:

Off Topic – Milano

Paci Paciana – Bergamo

Coordinamento No F.I.CO – Bologna

Continua a leggere

Assemblea Laboratorio No Expo

ASSEMBLEA NO EXPO BANNER 2Lunedì 23 febbraio ore 20.30 presso Casa Bettola

Assemblea del Laboratorio No Expo – per la città che vogliamo! Aperta a tutte e tutti per continuare a costruire un Expo alla rovescia.

Il 2015 sarà l’anno dell’EXPO a Milano. Un grande evento di carattere globale nel cuore di un’Europa in profonda crisi economica, politica, sociale e ambientale. Un appuntamento centrale per il processo di ridefinizione del modello capitalista, le cui parole d’ordine sono crescita ed economia verde, in forte contraddizione con la realtà sociale e lontano dalle persone che in questo periodo stanno perdendo reddito e diritti. Continua a leggere

Immaginare la città

Immaginare la città logoCon questa iniziativa vogliamo immaginare la città, letteralmente avvolgerla d’immagini, per raccontare il territorio e le sue contraddizioni, ma anche un possibile processo di cambiamento, disegnando una nuova città sui muri di quella vecchia, immaginando un’altra società negli spazi abbandonati di quella esistente.

Partiamo dalle mura della casa cantoniera, per condividere il nostro sguardo sulla città attraverso murales che si affacciano sulla strada, ma anche per creare un dialogo con il quartiere e la sua storia attraverso ritratti di persone che l’hanno vissuto.

Continua a leggere

Il sole contro – per non dimenticare il 7 luglio 1960

Il sole contro - 11 giugno Casa Bettola BMercoledì 11 giugno a Casa Bettola

Il Sole Contro è un documentario di inchiesta prodotto da Bebert Edizioni e Indygroundfilm, che attraverso le voci e le testimonianze di chi era in piazza ripercorre i fatti del 7 luglio 1960 a Reggio Emilia, giorno nel quale la polizia del governo Tambroni sparò sui manifestanti, causando cinque morti.

I cinquantaquattro anni che ci separano da quella data hanno evidenziato la tendenza dell’epoca contemporanea a non misurarsi col proprio passato, relegando sotto la definizione di storia eventi e fatti, che per quanto lontani, hanno lasciato una traccia nel presente.

Continua a leggere

La città che vogliamo

IMG_4285Dal 1 al 3 maggio 2014 la sede storica delle poste di Reggio Emilia è stata occupata. Per tre giorni lo spazio è stato restituito alla collettività per aprire un cantiere “della città che vogliamo” con incontri, dibattiti, concerti, spettacoli teatrali, mostre fotografiche e laboratori per bambini, vissuto da centinaia di persone.

Nelle giornate dell’occupazione abbiamo visto l’enorme potenzialità che un luogo come questo potrebbe avere per la comunità; come luogo di cooperazione sociale e produzione culturale, un laboratorio politico dove discutere come progettare e costruire la città. Invece l’edificio, in origine del demanio, ha subito un processo di privatizzazione e sarà trasformato in un centro commerciale.

In questi tre giorni, insieme a tante e tanti, abbiamo trasformato lo spazio secondo i nostri bisogni e sogni collettivi – abitando un luogo abbandonato dal pubblico, accapparato dal privato – costruendo per un attimo il comune.

Oggi lasciamo l’ex-poste, ma come sempre è solo un nuovo inizio per continuare a costruire la città che vogliamo.

Scarica il programma di movimento La città che vogliamo

Leggi l’articolo multimediale su Globalproject.info

Un breve video per raccontare di uno spazio commerciale temporaneamente trasformato in uno spazio sociale

 

L’altra fotografia

L'altra fotografia 20141-2-3 Maggio 2014

Tre giorni per ripensare la città e trasformare il territorio

Presso Zona Temporaneamente Autonoma

Incontri – dibattiti – teatro – concerti – mostre – video – laboratori per bambine/iistituita, costrunedo insieme una narrazione

Luogo in via di definizione. Programma in continuo aggiornamento!

Seguici su facebook e via twitter #altrafotografia

Continua a leggere

Pedagogia della domanda

Casa Bettola Pedagogia della domandaSabato 5 aprile ore 18.00 presso Casa Bettola

La scuola dovrebbe stimolare bambini e bambine a porre domande, fare ipotesi, scoprire, immaginare, meravigliarsi. Adriana Presentini, nella sua quotidiana attività di maestra elementare, accompagna i ragazzi “per mari aperti”, attraverso conversazioni filosofiche e approfondimenti che partono dalle domande dei suoi alunni.

Con Adriana Presentini – insegnante e autrice del libro “O forse il tempo siamo noi”

Info: 339 3479848